RSS Feed

Tag Archives: autocensura

Un caso di autocensura ai tempi di youtube

Posted on

Qualche giorno fa è apparso su youtube un video intitolato Milano, sushi e coca l’autore usa lo pseudonimo M¥SSKETA. Presto diventa un tormentone del web e raccoglie migliaia di visite da tutta Italia. Il contenuto è un susseguirsi di immagini e testi provocatori che documentano la Milano degli eccessi.

Dopo 48 ore scompare, quello che rimane è solo una pagina con su scritto questo video è privato. Immediatamente parte il tam tam di chi ha visto il video e adesso gli resta solo il ricordo. La domanda che sorge spontanea ad un curioso osservatore del mondo come me è cosa ha spinto M¥SSKETA a rendere il video privato e cosa significa questo per l’ecosistema del web.

Secondo me si tratta di un caso di autocensura dovuta alla confusione che l’autore ha fatto tra la sfera pubblica e quella privata. Con l’avvento del web, mai come prima d’ora, le persone sono spinte ad esporsi e a mettersi in mostra. In cambio riescono a nutrire il loro ego senza però, spesso, rendersi conto delle conseguenze.

Una parola scritta su di una bacheca pubblica, come può essere youtube, dovrebbe essere per sempre. Dico dovrebbe perché non è sempre così. Infatti strutture monolitiche come youtube, contrapposte a sistemi decentralizzati e distribuiti come i torrent, fanno sì che sia possibile rendere una cosa che dovrebbe essere permanente, effimera. L’informazione si piega così al volere di pochi od uno e non segue il volere della collettività.

Basti vedere i casi passati in cui google e youtube hanno rimosso video per violazione di copyright. Un progetto italiano che monitora i video censurati su youtube si chiama You no Tube. E’ molto preoccupante vedere in cima alla lista delle parole chiave censurate Referendum2011 e wikileaks. Questo è, a mio avviso, sintomo del fatto che il meccanismo della censura sta funzionando a pieno regime e sta facendo danni.

Rimuovendo i video dalla rete li stiamo sottraendo al bene comune. Li stiamo cancellando dalla storia.

Un gruppo di persone hanno deciso di cercare di ricreare Milano, sushi e coca sulla base dei loro ricordi per cercare di conservare questo pezzo di memoria collettiva.